Category Archives: tendenze

Armani Dolci il lusso del palato già a Pasqua

armani dolci scatolaArmani Dolci propone la nuova collezione Pasqua 2015. Questa volta non parliamo di abiti ma della nuova linea di golosità che Re Giorgio ha sfornato dal suo brand. Una gamma di prodotti che conferma l’impegno del marchio nella produzione di delizie gastronomiche destinate a chi ama lo stile combinato al piacere del palato.Dalle uova pasquali da 200 grammi in tre varianti di gusto: cioccolato extra fondente, al latte e bianco alla Colomba, morbida e soffice, che nasce nel pieno rispetto della ricetta tradizionale, con mandorle, canditi e granella di zucchero. Completano il quadro gli ovetti di cioccolato in gusti assortiti, racchiusi in un astuccio trasparente, disponibile nel formato grande o piccolo, oppure in un’elegante scatola di latta. Visto il marchio di cui si fregiano questi prodotti, il packaging non poteva che essere all’altezza delle aspettative. Studiato per l’occasione, propone scatole ricoperte in carta effetto seta dal colore blu intenso, impreziosite da orchidee bianche in tessuto applicate a mano. La confezione è chiusa da un raffinato nastro in satin blu. Questa collezione è disponibile in tutti i negozi Armani Dolci a partire da metà marzo 2015 e sul sito ufficiale.

Oro e Swarovski sullo yacht per le dive di Hollywood

yacht-la-belle
yacht-la-belle

Uno yacht di lusso pensato per le donne: questo il frutto della più recente fatica creativa di Lidia Bersani Luxury Design. Il concept è stato battezzato “La Belle”. Non si fatica a comprendere le ragioni della scelta.Si tratta di un panfilo di 80 metri, progettato per la gioia di una signora. Il suo look è vistoso, non solo per l’accostamento di colori come bianco, avorio e oro, ma per lo stile distintivo Bersani, romantico, caldo e pieno di estro creativo.L’interno è stato pensato per decorazioni preziose, con dettagli in oro e lampadari di cristalli Swarovski. Trattamenti di alto lignaggio si possono gustare anche sui ponti.Il gioiello nautico di cui ci stiamo occupando è stato pensato per circa dodici ospiti, coccolati nella forma più alta. La master suite, con terrazza e letto a baldacchino, è una vera delizia, ma anche le cinque suites per gli ospiti sono all’altezza del quadro generale.La dotazione è molto ricca e comprende, fra l’altro, ampi saloni, un centro benessere (con vasca idromassaggio, sauna, bagno turco, sauna ad infrarossi, sala neve, fontane di ghiaccio, ecc), un centro fitness, una biblioteca con camino, un centro estetico, una discoteca, un cinema, una piscina, un cocktail bar e, naturalmente, una pista per elicottero.Al momento è difficile ipotizzare un destino commerciale, ma alle dive di Hollywood l’idea dovrebbe piacere tanto, nel segno della Dolce Vita. Magari qualcuna cercherà di tradurre il progetto in realtà.

oro e swarovski yacht
oro e swarovski yacht

beauty dog centri benessere di lusso per animali

beauty dog
beauty dog

Beauty dog tra candele profumate, piccole vasche da bagno con petali di fiori ed essenze. Oli balsamici e musica zen di sottofondo. Benvenuti in «beauty dog». E’ l’ultima moda folle che impazza dal Brasile al Giappone. Il cliente tipo? Cane di taglia medio piccola, preferibilmente molto peloso e stressato. Almeno a sentire i racconti dei proprietari. Così, cosa c’è di meglio per neutralizzare gli effetti nocivi del fastidioso shopping tra lo smog di città? Un bel tuffo nel benessere: mani esperte che ti massaggiano, bagnoschiuma biologici, creme ammorbidenti per le orecchie e per i più esigenti anche manicure personalizzato. Con tanto di smalto rinforzante. I trattamenti offerti sono davvero tanti. E il giro d’affari che sta dietro queste nuove spa del lusso a quattro zampe, mette le ali. Solo a San Paolo del Brasile nello scorso anno è cresciuto di quasi l’8%. A parte le facili ironie, chiunque abbia un po’ d’uso di mondo animale – quello vero però – sa bene che ai cani essere strapazzati tra bagni, saponi, lacche e phon, proprio non piace. Men che meno poi da mani estranee. In Italia questa bizzarra moda per ora ancora non si è diffusa. Per la gioia, forse, degli animali stessi.