Tag Archives: condominio

Karl Lagerfeld tra il bodiguard testimonial e il residence in Canada

sebastien jondeau per karl lagerfeld
sebastien jondeau per karl lagerfeld

Karl Lagerfeld ha scelto il suo assistente personale/guardia del corpo come volto della nuova collezione uomo a sua firma. Degna di nota la sua lealtà nei confronti di Baptiste Giabiconi, che arruola regolarmente per le sue sfilate e campagne promozionali. Ora lo stesso privilegio tocca a Sébastien Jondeau, che per la terza volta si vede assegnare il compito di dare un volto alla nuova linea di prodotti partorita dal genio ideativo di Lagerfeld. Jondeau, che è suo assistente personale e guardia del corpo, posa per la campagna primavera-estate 2015 di abbigliamento maschile. Per lui non è quindi un’esperienza nuova, essendo stato reclutato dal datore di lavoro anche per Fendi e Chanel, due marchi per cui ha sfilato sotto la direzione creativa del celebre designer. L’estro di Lagerfeld non conosce limiti, a lui il compito di disegnare due lobby spaces all’interno di un complesso residenziale di Toronto. L’impianto, noto come Art Shoppe Lofts + Condos, prenderà forma a Yonge Street e comprenderà una torre di 28 piani, sul lato nord della proprietà, e una costruzione di 12 piani medi di altezza a sud. Gli spazi d’accoglienza di entrambi gli edifici porteranno la firma di Largerfeld, al suo debutto in territorio canadese, con una proposta altamente innovativa, nata dalla collaborazione tra Freed Developments e CD Capital Developments.

Washington ambasciata italiana diventa condominio di lusso

ambasciata Washington
ambasciata Washington

Washington ambasciata italiana, edificio storico e sede fino agli anni ’70,  sta per trasformarsi in un edifico di lusso. “Il Palazzo”, così è stato ribattezzato dagli americani, risale al 1925 e si trova sulla 16th street nel quartiere di Adams Morgan. Abbandonato all’inizio degli anni ’80 e diventato rifugio per vandali e senzatetto, è stato preso in mano dall’impresa edile Potomac che ha ottenuto i permessi per trasformarlo in un condominio di lusso con circa 130 appartamenti. Gli architetti che lavorano al progetto, intendono conciliare le caratteristiche più antiche dell’edificio con gli standard più moderni. All’edificio neorinascimentale, di cui si vuole salvare la facciata, saranno annessi altri otto piani di stabile. Fonte: La repubblica