Tag Archives: Kylie Minogue

Giorgio Moroder icona gay a 74 anni

Giorgio Moroder icona gay
Giorgio Moroder icona gay

Giorgo Moroder,  senza dubbio personaggio alle origini della musica disco ed ispirazione e autore di tante hit di successo è una icona della musica elettronica divenuto nel tempo punto di riferimento per generazioni di musicisti e interpreti. Ma Giorgio Moroder può anche definirsi una icona gay? Il suo iconico baffo anni 70 ha lanciato ma anche contribuito al mito di nomi leggendari dell’ iconografia gay internazionale come Donna Summer, Blondie, Freddie Mercury, Irene Cara e tanti altri. Il suo ultimo album, prodotto e uscito poco prima dei suoi 74 anni, è una conferma del laccio che lo lega inevitabilmente al panorama gay.  Uscito a distanza di trenta anni dal suo precedente album “Deja vu” è ricco di partecipazioni; da Kylie Minogue a Sia a Britney Spears, Kelis ed altri nomi inequivocabilmente legati al panorama gay. E che dire di “take my breath away” scritta per i Berlin colonna sonora di Top Gun oppure della colonna sonora di “American Gigolò” con Richar Gere o della mitica “What a feeling” traino di Flashdance? Tracce lasciate qua e la nella memoria che uniscono un percorso “gay addicted” musicale ben definito. Lui stesso ha dichiarato di amare le voci femminili della musica pop e con alcune di queste è riuscito ad avere delle collaborazioni artistiche. Un sound elettronico ispirazione per i Daft Punk che gli hanno anche dedicato un disco ma anche ispirazione per una linea di tastiere elettroniche a lui dedicata. Prepariamoci ad altre sorprese. Moroder non si ferma qui.

Questa la tracklist dell’ ultimo album “Deja vu”

01. 4 U With Love
02. Déjà Vu feat. Sia
03. Diamonds feat. Charli XCX
04. Don’t Let Go feat. Mikky Ekko
05. Right Here, Right Now feat. Kylie Minogue
06. Tempted feat. Matthew Koma
07. 74 is the New 24
08. Tom’s Diner feat. Britney Spears (Suzanne Vega cover)
09. Wildstar feat. Foxes
10. Back and Forth feat. Kelis
11. I Do This For You feat. Marlene
12. La Disco

Kylie Minogue mostra a Londra gli abiti di scena

kylie minogue mostra
kylie minogue mostra

Kylie Minogue mostra a Londra per vedere i pataloncini dorati da 50 pence che l’ hanno resa celebre ai tempi di “Spinning around”? E’ possibile ma bisogna prenotare. Al Victoria & Albert Museum di Londra è stata inaugurata “Kylie, the exhibition”, mostra sulla cantante fatta da duecento oggetti che ne hanno segnato la carriera. Dai mitici shorts alla tuta da pantera disegnata da Dolce&Gabbana e indossata nella tournée successiva alla malattia. La mostra, che ha debuttato a Melbourne nel 2004, illustra attraverso abiti, scarpe e gioielli la vita della cantante australiana dagli esordi alla fama. Tra gli oggetti più datati c’è la tuta da meccanico che Kylie indossò a fine anni Ottanta nella soap “Neighbours”, la sua prima, importante apparizione in pubblico. Segue il vestito di cotone bianco sfoggiato nel video di “I Should Be So Lucky”, un corsetto rosa di Galliano e la tuta di Dolce & Gabbana indossata durante lo “Showgirl Homecoming tour”, al ritorno di Kylie sul palco dopo il tumore. Ma ci sono anche oggetti vintage, come quegli hot-pants dorati di cui si è tanto favoleggiato e che, comprati dalla star per mezza sterlina in uno sconosciuto magazzino, lanciarono il mito del suo fondoschiena perfetto. “Quando Kylie ha visdto per la prima volta l’esposizione – ha spiegato il curatore Vicky Broackets, – si è chiesta come sia riuscita a indossare capi del genere”! Gli appassionati possono anche visitare i camerini e vedere come e dove Kylie si cambia durante i suoi show. “Non abbiamo sistemato nulla – continua il curatore riferendosi al dietro le quinte, – volevamo che tutto fosse esattamente come Kylie l’aveva lasciato (dopo il concerto, ndr)”. La mostra resterà aperta fino al dieci giugno. Chissà se entro quella data l’attore francese Olivier Martinez, da cui Kylie si è appena separata dopo una lunga relazione, andrà a vederla: magari preso da un improvviso rimpianto…
Fonte: TGCOM