Tag Archives: sedile

Sedile e sellino creano disturbi di erezione e impotenza

erezione e impotenza tra sedile e sellino

erezione e impotenza tra sedile e sellino

Erezione e impotenza. Possono essere indotte anche sedendosi. A molti uomini capita di avere un’erezione involontaria durante lunghi viaggi in auto, in treno o in macchina. È normale? Sì, è un fenomeno del tutto fisiologico: stare seduti a lungo su un mezzo in movimento è l’equivalente di appoggiare il perineo su un… vibratore gigante. In pratica, le vibrazioni del veicolo stimolano i nervi alla base del pene, attivando il tuo sistema parasimpatico che a sua volta intensifica l’afflusso di sangue in quella zona, con il ben noto effetto che tutti conosciamo. “Allo stesso tempo”, spiega l’urologo Thomas J. Walsh, direttore del Men’s Health Center dell’Università di Washington, “anche la tua immaginazione risente dello stimolo. Quando accendi questo sistema nervoso, attivi anche i sensori del piacere scatenando l’eccitazione sessuale.” Se sei arrivato a destinazione e non vuoi dare “spettacolo” appena sceso dalla macchina, Walsh consiglia di pizzicarti forte l’interno della coscia. Il dolore intenso attiverà altri nervi e la tua erezione evaporerà in un soffio. Se tu pedali spesso la sella della bicicletta sarebbe una “tortura per il perineo”. Quasi quanto una sedia elettrica. O una forma di castrazione ineluttabile a piccole dosi. Sono queste le conclusioni di due studi scientifici americani del serissimo professor Steven Schrader, del National Institute of Occupational Safety and Health e il dottor Irwin Goldstein che fanno venire paura a tutto il popolo della bicicletta. Per il primo, il problema non è sapere se il ciclista abituale (colui che pedala più ore alla settimana) diventerà impotente, ma quando, come racconta il quotidiano on line Rue89. Conviene comunque segnalare che la maggioranza dei suoi colleghi considerano che sarà coinvolto il 5% dei ciclisti. La spiegazione: l’arteria che alimenta il pene è compresso dal sellino. Risultato: il canale perde di elasticità. Addio all’erezione, dunque… La soluzione? Non andare più in bici, ovviamente. O acquistare una sella ortopedica.
Tra i fatti di cronaca a riguardo la notizia di sette settimane di erezione continua, assolutamente involontaria che hanno costretto un 22enne di Dublino a correre dal medico. Tutto pare sia partito da un incidente avuto dal giovane con la sua bicicletta. Nell’impatto era scivolato dalla sella e aveva sbattuto con violenza con le parti basse sulla barra della sua mountain bike. Ma anche in moto non si scherza, dopo quattro ore in sella alla sua Bmw del 1993 Henry Wolf si è ritrovato ad avere un’erezione durata ben venti mesi. Una storia che, seppure ha dell’assurdo, è finita in un’aula di tribunale. L’uomo ha citato in giudizio la Bmw e una ditta di selle per moto, la Corbin-Pacific, perchè proprio a causa della particolare sella “in rilievo” di cui è dotato il mezzo, il centauro ha dovuto sopportare una dolorosa e potente erezione durata 20 mesi.